L'unghia incarnita è un'infiammazione che a volte rende impossibile camminare. Con il trattamento di emionicectomia laterale in anestesia locale, viene asportata la parte malata e la corrispondente radice ungueale. L'intervento è risolutivo.

Il paziente deve assumere gli antibiotici prescritti e, al bisogno, analgesici. Cambiare la garza 1 o 2 volte al giorno, senza utilizzare disinfettanti sulla ferita, ma se necessario solo per pulire la pelle intorno. I punti vengono rimossi dopo circa 10-15 giorni.